Il mondo parla, ma noi sappiamo ascoltare? Sperimentazione didattica sulla lettura delle opere e del mondo - RENDICONTAZIONE DELLE ATTIVITÀ SVOLTE

Per ottenere l'attestato che certifica le ore di formazione e/o sperimentazione didattica svolte, le attività sono da rendicontare come di seguito indicato.

  1. La partecipazione al Seminario introduttivo, al Convegno di letture giovanili dostoevskijane e alla tavola rotonda (fino a 8 ore totali) viene attestata tramite fogli presenza presso il Seminario introduttivo e il Convegno.
  2. Per rendicontare la formazione online svolta (10 ore totali): compilare il report conclusivo.
  3. Per rendicontare tutte le altre attività svolte (fino ad un totale massimo di 38 ore): compilare e firmare il modulo di autocertificazione, facendo riferimento al documento "Composizione Unità Formativa" qui sotto, contenente le diverse tipologie di attività. Poi ricaricare il modulo compilato in fondo alla pagina, cliccando sul pulsante "carica file".

Il monte ore minimo per il riconoscimento della UFD equivale al 75% del monte ore complessivo: 42/56 ore. È possibile in ogni caso ricevere un attestato per certificare il proprio monte ore, anche inferiore al 75%.

Scarica il documento "Composizione Unità Formativa"


Prima di iniziare scarica il modulo di autocertificazione, stampalo, compilalo a biro, scansionalo. Ti servirà per caricarlo compilato e firmato alla fine del seguente questionario.

Scarica il modulo di autocertificazione


REPORT CONCLUSIVO

Gentile Collega, 
nel ringraziarti per la tua partecipazione alla UFD di formazione e sperimentazione didattica Il mondo parla, ma noi sappiamo ascoltare? Sperimentazione didattica sul metodo di lettura dei libri e del mondo, ai fini dell'attestazione dell'Unità Formativa ti chiediamo di svolgere entro il giorno 30 aprile 2019 l’elaborato che segue.

Segnaliamo che il presente report non sostituisce il questionario ministeriale che i docenti iscritti tramite la piattaforma S.O.F.I.A riceveranno dalla piattaforma stessa e dovranno compilare per ottenere l’attestazione.

Grazie per la collaborazione.


INSERISCI I TUOI DATI


ASPETTI GENERALI

1) Nel complesso, come valuti l’esperienza del percorso di formazione e/o sperimentazione didattica Il mondo parla, anche in relazione ad altre esperienze di formazione?
2) Consiglieresti ad altri docenti questa esperienza?

ATTIVITÀ

Nello svolgimento delle attività del Seminario introduttivo e del Convegno di letture giovanili dostoevskijane, in che misura ti ritieni SODDISFATTO? Per ciascuna delle voci elencate segna la tua risposta (1=PER NIENTE SODDISFATTO, 5=PIENAMENTE SODDISFATTO).

AMBIENTE FISICO

Gradevolezza e adeguatezza dell’ambiente
Adeguatezza strumenti (tecnici e tecnologici) di 
supporto e di comunicazione

AREA ORGANIZZATIVA

Adeguatezza dell’organizzazione dei tempi e delle attività

AREA RELAZIONALE

Accoglienza e positività del clima di lavoro

SVILUPPO PROFESSIONALE

Pertinenza dei momenti di lavoro rispetto alle esigenze di sviluppo delle proprie competenze professionali

APPROFONDIMENTO – Formazione online

Sulla base del lavoro svolto ascoltando i materiali audio proposti, stendi un breve elaborato. Questa parte è necessaria per la certificazione delle 10 ore di formazione online svolte.

1. Tat’jana Kasatkina, parlando del metodo di ricerca sul testo letterario, afferma: << Per questa ragione nelle scienze umane è essenziale una volontaria "diminuzione" del ricercatore (non si tratta, però, di un annientamento del suo essere "personalità", ma di un amoroso tacere per riuscire a sentire). Un ricercatore che voglia sentire dovrà innanzitutto stare in silenzio, dovrà dimenticarsi di sé e provare a comprendere l’altro; non dovrà descrivere e definire, e tanto meno valutare, ma vedere, ascoltare, arrivare a sentire e ad assimilare l’esperienza dell’altro, giungere a guardare il mondo con occhi diversi dai suoi >>.

(da Il metodo di lettura da soggetto a soggetto, pag. 186 - in Scritti dal sottosuolo di F.M.Dostoevskij - a cura di T. A. Kasatkina e E. Mazzola - Editrice La Scuola)

Si tratta di una vera e propria educazione all'ascolto. Puoi documentare come il lavoro sul testo di Dostoevskij Le notti bianche, svolto personalmente e/o con la classe seguendo il metodo di lettura "da soggetto a soggetto", ti ha permesso di sperimentare una modalità non consueta di ascolto e di comprensione dell'altro e in che termini questo è avvenuto? A livello professionale, percepisci questa impostazione del lavoro di ricerca come una possibilità reale di innovazione della didattica?

2. << Ogni interpretazione sarà adeguata in un circolo ermeneutico. Perché diciamo che una molteplicità di interpretazioni è importante nella lettura di un testo letterario? Perché ogni osservatore può vedere la stessa cosa in modo diverso, quando tutti si pongono in cerchio intorno allo stesso oggetto: infatti alcuni punti di questo oggetto non sono visibili a tutti. Allo stesso modo nel circolo ermeneutico ogni lettore è consapevole che la sua visuale è parziale e la visuale degli altri può completarla >>.

(dalla Summer school 2017 di T. Kasatkina su “Scritti di una casa morta” di F.M.Dostoevskij)

Svolgi alcune considerazioni sul “circolo ermeneutico”. Lo ritieni un metodo di lavoro adeguato per te personalmente o per la/le classe/i nella/e quale/i lo hai sperimentato? Perché? Ha portato risultati che si possano descrivere nei termini di un “rapporto vivo” con il testo che apra nuove possibilità di interpretazione?



logo cassa mirandola small

Sito Web realizzato grazie al contributo della FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI MIRANDOLA